Mensa di Koulbilà

Lo stomaco vuoto non ha orecchie

In Burkina Faso il settore dell’educazione e dell’agroalimentare sono le maggiori preoccupazioni della politica generale della Nazione, in quanto sempre insufficienti in fondi destinati a soddisfare il reale bisogno della popolazione. Il College, aperto nel 2012 e gestito da un’organizzazione locale, consente l’accesso alla scuola secondaria agli allievi di circa 20 villaggi confinanti con Koulbila,incentivati ulteriormente dalle tasse scolastiche meno care di tutta la regione. E’ frequentato quest’anno da 64 ragazzi di età compresa tra i 12 e i 16 anni (si stima il prossimo anno di formare due nuove classi di pari alunni) e garantisce ai ragazzi di proseguire gli studi senza doversi spostare in città o di non rinunciarvi.
Nonostante questo prezzo sociale dell’istruzione si riscontra che molti genitori non arrivano ad assicurare i pasti a circa il 60% degli studenti della scuola, che spesso, lontani anche 15 km dalle proprie abitazioni e quindi impossibilitati a tornarvi, rimangono senza pasto.

Il progetto prevede, nella sua prima fase, un’azione d’urgenza con un supporto alimentare immediato che permetterà, attraverso la collaborazione del comitato delle mamme degli studenti e della direzione del College, una distribuzione dei pasti adeguata nei primi 4 mesi dell’intervento.
Nella sua seconda fase, immediatamente successiva alla prima, verrà finanziato e avviato un progetto di allevamento pollame, gestito dal comitato delle mamme e dai ragazzi e insegnanti del College, che si prevede manterrà in tempi brevi le spese di gestione e i costi della distribuzione pasti, garantendo così accessibilità ai pasti anche agli studenti più poveri.
Assicurare il pasto quotidiano agli studenti del college incentiverà maggiormente la popolazione alla frequentazione scolastica dei propri figli, massimizzando il tasso di scolarizzazione sul piano comunale e garantendo continuità al percorso scolastico degli alunni.

E’ previsto nel progetto un corso di formazione indirizzato agli studenti, agli insegnanti e al comitato delle mamme in tecniche d’allevamento pollame al fine di acquisire il necessario del mestiere e saper fare in vista di creare un’attività generatrice di benefici, formazione che fatta in questo contesto scolastico potrebbe orientare anche la carriera professionale degli alunni nell’ambito agroalimentare.

Obiettivi:
Garantire alla direzione scolastica del College , in collaborazione con gli studenti e il comitato genitori, l’autonomia economica, attraverso la gestione diretta di un allevamento pollame, di una distruzione pasti quotidiana agli studenti della scuola.
Incentivare l’autosufficienza economica della struttura e incentivare il tasso di scolarizzazione sul territorio comunale attraverso un proseguimento agli studi più accessibile economicamente.

Beneficiari diretti:
i 64 studenti del College di Kuolbilà che usufruiranno di un sostentamento alimentare generato dall’allevamento polli , che garantirà loro un pasto quotidiano accessibile anche per i ragazzi più poveri.

Beneficiari indiretti:
le famiglie dei ragazzi sollevati dai costi dei pasti scolastici e le famiglie più povere incentivati nella frequentazione scolastica altrimenti economicamente inaccessibile. La comunità che gioverà di un innalzamento del livello della preparazione scolastica dei ragazzi offrendogli opportunità diverse per il futuro attraverso lo studio giovandone così negli anni successivi.

Costo del progetto:
1 fase – finanziamento pasti per 4 mesi: 608,40 Euro
2 Fase – allevamento polli: 1544,40 Euro

costo complessivo: 2232.80 Euro

Dettagli Progetto:

Il progetto prevede la creazione di un servizio di distribuzione pasti giornaliera all’interno del College Wend-Panga de Sagro e lo sviluppo di un allevamento di polli a gestione interna che renda il nuovo servizio autosufficiente.