Care famiglie di “Nessuno Si Salva Da Solo”…

  • 1
633 422 Animo

Care famiglie di “Nessuno Si Salva Da Solo”,

che in queste settimane ci state contattando preoccupate per sapere quando si potrà riprendere la raccolta e la distribuzione degli abiti e accessori per bambini,

siamo costretti a ribadire che il nostro progetto a contrasto della povertà è ancora sospeso e lo sarà fin quando non avremo preso possesso della nuova sede di via Aldo Moro che ci è stata assegnata ormai da più di quattro mesi. Abbiamo saputo solo nella giornata di ieri che finalmente la convenzione è quasi pronta e che potrà essere firmata a breve, mentre tutto tace intorno alla richiesta di spiegazioni che abbiamo avanzato all’amministrazione comunale il 7 aprile 2017 tramite Pec Mail.

In questa comunicazione abbiamo chiesto agli assessori competenti informazioni in merito ai lavori che – come da bando – dovevamo realizzare nella nuova sede per renderla operativa e che un’inchiesta giornalistica invece ha scoperto dovevano essere realizzati già da anni dalla società che gestisce la zona artigianale.

In questa stessa lettera abbiamo proposto all’amministrazione comunale – qualora la Centro Servizi Artigiani Srl non abbia intenzione di saldare l’insoluto verso l’ente – di revocare la delibera che autorizza questa società a pagare entro il 2018 e di procedere in maniera coattiva a riscuotere quanto dovuto ai cittadini di Ladispoli.

Ebbene care famiglie di Nessuno si Salva Da solo l’efficiente giunta ladispolana al momento non si è ancora degnata di dare un riscontro in merito. Noi rimaniamo in attesa. Crediamo che sia un atto dovuto rispondere pubblicamente su questa vicenda non tanto per noi quanto per le oltre 400 famiglie che seguiamo.

Le volontarie e i volontari di “Nessuno Si Salva Da Solo”

  • 1

Lascia una risposta